Avviso di condizioni meteorologiche avverse

Il Centro Funzionale d’Abruzzo comunica che è stato emesso dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale l’Avviso di condizioni meteorologiche avverse N.° 18027 PROT. PRE/0011319 del 24/02/2018 recante: DALLE PRIME ORE DI DOMANI, DOMENICA 25 FEBBRAIO 2018, E PER LE SUCCESSIVE 24-36 ORE, SI PREVEDONO: NEVICATE AL DI SOPRA DEI 500-700M SU ABRUZZO, IN ESTENSIONE DALLA TARDA MATTINATA A LAZIO, MOLISE E SARDEGNA, CON QUOTA NEVE IN PROGRESSIVO CALO FINO A QUOTE DI PIANURA NEL CORSO DEL POMERIGGIO/SERA SU ABRUZZO, MOLISE ED A SEGUIRE SUL LAZIO, CON APPORTI AL SUOLO DA DEBOLI A MODERATI, FINO A LOCALMENTE ABBONDANTI SULL’ABRUZZO.”

MISURE DI AUTOPROTEZIONE IN CASO DI NEVE E GELO

Prima:
• Informati sull’evoluzione della situazione meteo, ascoltando i telegiornali o i radiogiornali locali;
• Procurati l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo o verificane lo stato: pala e scorte di sale sono strumenti indispensabili per la tua abitazione o per il tuo esercizio commerciale;
• Presta attenzione alla tua auto che, in inverno più che mai, deve essere pronta per affrontare neve e ghiaccio;
• Monta pneumatici da neve, consigliabili per chi viaggia d’inverno in zone con basse temperature, oppure porta a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido;
• Fai qualche prova di montaggio delle catene: meglio imparare ad usarle prima, piuttosto che trovarsi in difficoltà sotto una fitta nevicata; • Controlla che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore;
• Verifica lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli;
• Non dimenticare di tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro.
Durante:
• Verifica la capacità di carico della copertura del tuo stabile (casa, capannone o altra struttura). L’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto potrebbe provocare crolli;
• Preoccupati di togliere la neve dal tuo accesso privato o dal tuo passo carraio. Non buttarla in strada, potresti intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve;
• Se puoi, evita di utilizzare l’auto quando nevica e, se possibile, lasciala in garage. Riducendo il traffico e il numero di mezzi in sosta su strade e aree pubbliche, agevolerai molto le operazioni di sgombero neve. Se sei costretto a prendere l’auto segui queste piccole regole di buon senso:
• Libera interamente l’auto e non solo i finestrini dalla neve;
• Tieni accese le luci per renderti più visibile sulla strada;
• Mantieni una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate. Prediligi, piuttosto, l’utilizzo del freno motore;
• Evita manovre brusche e sterzate improvvise;
• Accelera dolcemente e aumenta la distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede;
• Ricorda che in salita è essenziale procedere senza mai arrestarsi. Una volta fermi è difficile ripartire e la sosta forzata della tua auto può intralciare il transito degli altri veicoli;
• Parcheggia correttamente la tua auto in maniera che non ostacoli il lavori dei mezzi sgombraneve;
• Presta particolare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, si possono staccare dai tetti;
• Non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote.
Dopo :
• Ricorda che, dopo la nevicata, è possibile la formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi. Presta quindi attenzione al fondo stradale, guidando con particolare prudenza;
• Se ti sposti a piedi scegli con cura le tue scarpe per evitare cadute e scivoloni e muoviti con cautela.

AVVISO ALLA CITTADINANZA

Si informa che per cause non dipendenti dall’Amministrazione Comunale i telefoni del Comune di Controguerra sono attualmente non raggiungibili dall’esterno. Sono in corso i lavori di riparazione della linea telefonica. Per eventuali urgenze è attiva l’utenza mobile della Polizia Municipale al n. 320-2895495.

Ci scusiamo per i disagi.

 

Nuovo Servizio Rilascio Carta Identità Elettronica

Da febbraio 2018 presso l’Anagrafe del Comune di Controguerra è attivo il nuovo servizio di rilascio della Carta Elettronica di Identità.

La nuova Carta di Identità oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino, è anche un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi. Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).

Il processo di emissione della C.I.E. è gestito direttamente dal Ministero dell’Interno; la consegna avviene entro sei giorni lavorativi dalla data della richiesta allo sportello anagrafe del Comune.
Il progetto della nuova C.I.E. è finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa della C.I.E., a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nonché mediante l’adeguamento delle caratteristiche del supporto agli standard internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione ed anticontraffazione in materia di documenti elettronici.

La nuova C.I.E. prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.

Per richiedere la C.I.E. bisogna essere iscritti nell’anagrafe della popolazione residente nel Comune di Controguerra

I cittadini residenti in altro Comune Italiano possono chiedere la carta di identità, solo per gravi e comprovati motivi di impossibilità a recarsi presso il proprio Comune di residenza. Solo in seguito alla trasmissione del nulla Osta al Comune di Controguerra da parte del comune di residenza, sarà possibile procedere alla richiesta della carta di identità.

N.B. Il genitore con figli minori che faccia richiesta di Carta di Identità valida per l’espatrio si deve munire dell’assenso scritto del coniuge (art. 3 Legge 1185/1967 e successive modificazioni). Ciò vale anche nel caso in cui il richiedente sia divorziato o separato. Con l’assenso dell’altro coniuge vengono tutelate le esigenze del minore al fine di scongiurare il pericolo che un genitore, recandosi all’estero, non adempia ai propri doveri, costituzionalmente garantiti ( art. 30) di mantenere, istruire ed educare i figli, anche naturali.

Modalità di richiesta

Il cittadino può chiedere la C.I.E. al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.
La richiesta della C.I.E. può essere effettuata:

*) presentandosi personalmente allo sportello anagrafe del Comune di Contruguerra in Via G. Amadio n. 2 negli orari di apertura ( tutti i giorni dalle 9,00 alle 13,00 e lunedì e mercoledì pomeriggio dalle 15,00 alle 17,00.

Documentazione da presentare

• documento di identificazione o di riconoscimento (se ne possiede già uno);
• una foto formato tessera recente ( come da requisiti indicati sul sito della Questura);
• codice fiscale.

La carta di identità scaduta o in scadenza deve essere obbligatoriamente consegnata allo sportello: in caso di furto o smarrimento o deterioramento ( tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia resa presso le competenti Autorità Italiane ( Commissariato di Polizia o Stazione Carabinieri).
Nel caso non si abbia alcun documento identificativo occorre presentarsi allo sportello con due testimoni con documenti validi.
I cittadini non comunitari devono presentare anche l’originale del permesso di soggiorno valido o la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

Iter procedura

Il rinnovo può essere effettuato a partire da 180 giorni prima della scadenza della validità.
Il cittadino dovrà presentarsi presso lo sportello anagrafe.
Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dei dati, lo sportello rilascerà al cittadino stesso la ricevuta della richiesta della C.I.E. (tale ricevuta non costituisce in alcun modo documento di identificazione o riconoscimento).
La consegna della C.I.E., a cura del Ministero dell’Interno, avverrà entro sei giorni lavorativi all’Ufficio Anagrafe del Comune o presso l’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta. Può anche essere indicato un delegato al ritiro.

N.B.: ai cittadini Comunitari e cittadini Stranieri non Comunitari la carta di identità viene rilasciata non valida ai fini dell’espatrio. La competenza dell’atto finale spetta all’Ufficiale di Anagrafe.

Costi

Il corrispettivo è fissato dall’art. 1 del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016.
Le somme complessivamente dovute dagli utenti per le due ipotesi fondamentali di rilascio della nuova C.I.E., sono così riassunte:

rilascio di nuova C.I.E: corrispettivo € 22,50

L’importo sarà riscosso dall’Ufficiale di Anagrafe all’atto della richiesta allo sportello della Carta di Identità Elettronica, in contanti.

Per rilascio Carta di identità cartacea per casi eccezionali e comprovati

corrispettivo € 6,00

La carta di identità non perde la sua validità se il cittadino ha cambiato indirizzo o residenza.

Non esiste un limite di età per chiedere il rilascio della carta di identità, ma solo un differente periodo di validità:

vale 3 anni per i minori di 3 anni
vale 5 anni per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni
vale 10 anni per i maggiori di 18 anni
Dal 9 febbraio 2012 sono rilasciati o rinnovati con validità fino alla data, corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Avvertenze

La carta di identità non deve essere alterata o modificata perchè perde validità.
La plastificazione ( o altro tipo di alterazione del documento come la modifica o aggiunta di dati eseguita autonomamente) non consente la verifica dell’autenticità del documento.

Consegna

La C.I.E. viene consegnata, a cura del Ministero dell’Interno entro sei giorni lavorativi, direttamente al cittadino, all’indirizzo indicato dal cittadino stesso al momento della richiesta allo sportello Anagrafe.
Se il cittadino non venisse trovato all’indirizzo precedentemente indicato, la C.I.E. resta in giacenza all’Ufficio Postale 15 giorni solari ( a partire dal 4° giorno solare successivo al rilascio dell’avviso)
Nel caso in cui la C.I.E. non sia stata ritirata dal cittadino richiedente ( o suo delegato ) dall’Ufficio Postale torna alla sede del Ministero dell’Interno.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Anagrafe
Responsabile Procedimento Dott.ssa Poliziano Mariantonietta

 

Notizie dal Comune

Convocazione della Commissione Elettorale Comunale per la Nomina degli Scrutatori.
IL SINDACO RENDE NOTO
Che la Commissione elettorale Comunale è convocata nella sede del Comune in Pubblica adunanza per il giorno 10 febbraio 2018, alle ore 12:00, per procedere alla nomina degli Scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni della Camera dei Deputati e del senato della Repubblica che si svolgeranno Domenica 4 Marzo 2018.

Allegato: Convocazione commissione elettorale

Rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali per la presentazione delle candidature alle Elezioni Politiche 2018, da giovedì fino alla scadenza del termine per la presentazione delle liste (lunedì 29/01/2018)

L’Ufficio Elettorale, vista la circolare del Ministero dell’Interno, assicura agli elettori di questo Comune il rilascio dei certificati di iscrizione nelle liste elettorali per la presentazione delle candidature alle Elezioni Politiche 2018, da giovedì fino alla scadenza del termine per la presentazione delle liste (lunedì 29/01/2018).

Allegato:Prospetto orario di apertura

BANDO PER CONCESSIONE AREE CIMITERIALI

Con Delibera di Giunta Municipale n. 8 del 10.01.2018 si riaprono i termini per la concessione delle aree cimiteriali per la realizzazione di cappelle gentilizie.
Il Responsabile del Servizio RENDE NOTO che presso il Cimitero Comunale di Controguerra sono disponibili per la concessione della durata di anni 99(novantanove) n. 07 aree della superficie di mq. 16 cadauna per la realizzazione di cappelle gentilizie (altro…)

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.