Avviso pubblico per la presentazione della domanda per la concessione del contributo per gli edifici danneggiati dal sisma Abruzzo 2009 e sisma Centro Italia 2016

Avviso pubblico per la presentazione della domanda per la concessione del contributo per gli edifici danneggiati dal sisma Abruzzo 2009 e sisma Centro Italia 2016 di cui alle lettere a) e b) del comma 1 dell’articolo 4 dell’Ordinanza n. 51 del 28 marzo 2018 del Commissario Straordinario del Governo e ricadenti nei comuni della regione Abruzzo ad eccezione dell’Aquila.

Avviso – Scarica Allegato

Piano di Emergenza Esterna dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso – avviso della procedura di consultazione della popolazione

Prefettura -Ufficio Territoriale del Governo di Teramo

BOZZA P.P.E. LABORATORI DEL GRAN SASSO per consultazione della popolazione.

Comunicazioni relative alla Consultazione della popolazione

Le Prefetture dell’Aquila e di Teramo hanno ultimato, di concerto, la redazione della bozza del Piano di Emergenza Esterna (PEE) dell’INFN Laboratori Nazionali del Gran Sasso – Assergi(AQ), favorevolmente valutato dal Comitato Tecnico Regionale presso la Direzione Regionale dei Vigili del fuoco per l’Abruzzo di L’Aquila, e devono ora provvedere – in ottemperanza a quanto prescritto dall’art. 21, comma 1, del decreto legislativo n. 105/2015 ed in conformità alle disposizioni di cui all’art. 3 del regolamento interministeriale del 29 settembre 2016, n. 200 – alla “consultazione della popolazione”.

A tal fine il citato documento è stato pubblicato sui siti web istituzionali di entrambe

le Prefetture e dei Comuni delle due province.

Gli omissis presenti nel documento e l’assenza di alcuni allegati riguardano esclusivamente le informazioni non ostensibili per motivi di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica valutati dalle Prefetture dell’Aquila e di Teramo in sede di riunione tecnica di coordinamento interforze congiunta cui hanno preso parte, fra l’altro, i responsabili provinciali delle Forze di Polizia delle due province.

Le informazioni pubblicate sono coerenti con i contenuti del processo di consultazione come definiti dall’art. 3, comma 3, del citato regolamento interministeriale.

Il piano, pubblicato sul sito di questa Prefettura dal 7 marzo 2019, è consultabile per 60 giorni da tale data. Durante tale periodo la cittadinanza può presentare al Prefetto di Teramo – in forma scritta e mediante strumenti di comunicazione elettronica o telematica – osservazioni, proposte o richieste relativamente al piano, che saranno valutate ai fini della sua approvazione. A tal fine è disponibile l’indirizzo P.E.C. protocollo.prefte@pec.interno.it

Si informa, inoltre, che in data 18 dicembre 2018 è stata effettuata la sperimentazione del PEE in argomento, in modalità “per posti di comando” (tipo table top) completa. Nella circostanza i referenti degli Enti coinvolti sono stati chiamati a simulare, all’interno dei centri di coordinamento (CCS, COC, Sale operative) ed attraverso il flusso delle comunicazioni tra strutture/enti, l’attivazione di tutte le procedure del modello di intervento previsto dal piano. Tra gli scolpi della sperimentazione: testare l’efficacia delle predisposizioni operative previste nel PEE, attuare a tavolino un impiego coordinato delle risorse in emergenza, verificare le tempistiche di attivazione del piano e le eventuali criticità a ciò connesse.

Per completezza di informazione si trascrivono di seguito le diverse fasi della pianificazione, fino all’avvenuta sperimentazione della stessa:

25 ottobre 2017: costituzione, d’intesa tra Prefetto dell’Aquila e Prefetto di Teramo, di un tavolo tecnico interprovinciale per l’aggiornamento del Piano di Emergenza Esterno dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Dal mese di ottobre 2017 al mese di ottobre 2018 si sono tenute presso la Prefettura dell’Aquila numerose riunioni per la definizione del Piano di Emergenza Esterna con le relative procedure operative.

16 ottobre 2018: conclusione dei lavori del tavolo tecnico.

7 novembre 2018: il Comitato Tecnico Regionale ha comunicato la congruità del P.E.E. dell’INFN-LNGS con il dettato del D.P.C.M. 25.02.2005 e la coerenza con gli esiti della istruttoria del rapporto di sicurezza esaminato.

26 novembre 2018: costituzione, con decreto prot. 65349 del 26/11/2018 dei Prefetti dell’Aquila e di Teramo, del Gruppo di Coordinamento di supporto alle attività dei Prefetti dell’Aquila e di Teramo per la predisposizione del documento di impianto per la sperimentazione del PEE.

5 dicembre 2018: riunione per l’esame del documento di impianto ai fini della sperimentazione.

18 dicembre 2018: Sperimentazione per posti di comando (tipo table top) completa.

29 gennaio 2019 e 13 febbraio 2019: riunioni tecniche di coordinamento interforze congiunte L’Aquila-Teramo per definire le modalità della procedura di consultazione della popolazione.

Link di rimando al sito della Prefettura con gli ALLEGATI

E’ possibile consultare la pubblicazione integrale all’Albo Pretorio comunale.

ELEZIONI EUROPEE 26 MAGGIO 2019 – COME VOTANO GLI ITALIANI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO

Coloro che si trovano in un altro Paese solo temporaneamente, per motivi di studio o lavoro, come ad esempio gli studenti Erasmus o i lavoratori distaccati, e anche i loro famigliari e conviventi, devono presentare entro il 7 marzo al consolato italiano una domanda indirizzata al sindaco del Comune dove votano di solito ( e dove quindi sono registrati nelle liste elettorali) spiegando precisamente qual è il motivo per cui si trovano fuori dal Paese. Il modello per la domanda si può richiedere alle ambasciate e ai consolati e prevede anche di dichiarare il datore di lavoro o l’istituzione per la quale ci si trova all’estero. I documenti devono essere presentati nei modi e nei tempi previsti dalle ambasciate e dai consolati del Paese in cui ci si trova, ma la scadenza del 7 marzo è inderogabile.

Allegato modulo di domanda:

modulo_domanda_temporanei_pe_2019

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.