REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022 – Voto degli elettori temporaneamente all’estero

REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022

Voto degli elettori temporaneamente all’estero

Per i referendum in oggetto, gli elettori italiani che si trovino temporaneamente all’estero per motivi di studio, lavoro o cure mediche per un periodo minimo di almeno tre mesi nel quale ricada la data di svolgimento della consultazione, possono votare all’estero per corrispondenza.
A tal fine dovranno far pervenire direttamente al Comune di iscrizione nelle liste elettorali apposito modello di opzione entro e non oltre l’11 maggio 2022;

pec: uffprotcomunecontroguerra@postecert.it   oppure potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato e dovrà essere accompagnata da copia della carta di identità dell’elettore.

Allegato:

MODELLO OPZIONE VOTO TEMPORANEI ALL’ESTERO

REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022 – VOTO DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO

I L S I N D A C O

Vista la legge 27 dicembre 2001, n. 459, recante “Norme per l’esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all’estero”;

RENDE NOTO QUANTO SEGUE

  • La legge prevede che gli elettori residenti fuori dal territorio nazionale votino, di regola, per corrispondenza in occasione di referendum.
  • Questi elettori hanno comunque facoltà di tornare a votare in Italia, nel proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali.
  • Per esercitare questa facoltà gli elettori residenti all’estero, entro e non oltre il 17 aprile 2022 (10° giorno successivo all’indizione delle votazioni, avvenuta con decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile 2022, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 82 del 7 aprile 2022), devono far pervenire per posta o consegnare a mano, al Consolato operante nel territorio in cui risiedono, una apposita comunicazione in cui dichiarano di voler esercitare il diritto di voto nel Comune italiano di iscrizione nelle liste elettorali.
  • Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione da parte dell’Ufficio consolare entro il termine prescritto.

Dalla Residenza Municipale, lì 11 aprile 2022

Allegati:

REFERENDUM POPOLARI ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO 2022 VOTO DEGLI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO

05 1_modulo_di_opzione_referendum_12_giugno_2022

BANDO “INCUBATORE DIFFUSO”: al via lo sportello informativo presso il Comune di CONTROGUERRA – martedì 12 aprile

Il Gal Terreverdi Teramane, nell’ambito del Bando “INCUBATORE DIFFUSO” per l’erogazione di contributi per l’avviamento di start-up e il sostegno agli investimenti, informa che nella giornata di martedì 12 Aprile dalle ore 9:30 alle ore 12:30 presso il Comune di CONTROGUERRA sarà attivo lo sportello informativo a disposizione degli operatori dell’area Gal.

Lo sportello informativo sarà a beneficio dell’utenza locale e fornirà tutte le informazioni per poter accedere ai sostegni previsti dal bando pubblico: https://www.galterreverditeramane.it/articoli/articoliS.aspx?a=132

Lo sportello è a disposizione degli interessati per approfondimenti sull’Avviso. È possibile anche prenotare un incontro facendone richiesta inviando una mail all’indirizzo: info@galterreverditeramane.it

AVVISO DI INTERRUZIONE ENERGIA ELETTRICA PER GIOVEDI’ 31/03/2022 E VENERDI’ 01/04/2022

E- DISTRIBUZIONE gruppo Enel di Giulianova informa che, causa manutenzione dei propri impianti, è prevista l’interruzione del servizio di erogazione dell’energia elettrica dalle ore 09.00 alle ore 16.00 di giovedì 31 Marzo 2022 e venerdì 01 aprile 2022.

In allegato l’elenco delle vie e zone  interessate dall’interruzione e i numeri da contattare in caso di necessità.

Allegati:

AVVISI S.VENANZIO 31.03.2022

AVVISI S.VENANZIO 01.04.2022

Manifestazioni di disponibilità all’accoglienza temporanea dei minori non accompagnati e/o famiglie con minori in fuga dalle zone del conflitto dell’Ucraina

La Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Abruzzo, d’intesa con il Prefetto de L’Aquila e sentito il Presidente del Tribunale de L’Aquila, intende avviare, unitamente alle Caritas Diocesane di L’Aquila, Chieti-Vasto e Teramo, una ricognizione finalizzata alla raccolta delle disponibilità di nuclei famigliari residenti in Abruzzo, all’accoglienza temporanea dei minori non accompagnati e/o delle famiglie con minori in fuga dalle zone del conflitto dell’Ucraina, nonché alla formazione di un elenco di mediatori culturali e linguistici, con il compito di facilitare gli ingressi in famiglia. Le due distinte iniziative sono rivolte rispettivamente a famiglie o singoli che abbiano disponibilità all’accoglienza che saranno comunque individuati e selezionati secondo le singole necessità dalla Prefettura de L’Aquila, ed ai mediatori culturali e linguistici, disponibili ad affiancare e supportare gratuitamente il percorso di inserimento. Si precisa che al momento, la disponibilità all’accoglienza potrebbe essere per un periodo minimo o medio-lungo, con modalità che saranno meglio precisate dalla Prefettura del capoluogo di Regione, deputata alla gestione della emergenza in argomento.

A tal fine chiunque fosse disponibile ad accogliere dei minori o famiglie con minori, per un periodo da definire caso per caso o facilitare, nel ruolo di mediatore culturale, il percorso di inserimento, può manifestare la propria disponibilità attraverso la compilazione di uno dei due allegati moduli (mediatori culturali o famiglie e singoli) da inviare all’indirizzo di posta elettronica ucraina.garanteinfanzia@crabruzzo.it unitamente ad documento di identità in corso di validità. La compilazione e l’invio del modulo costituiscono una manifestazione di interesse e non comportano alcun obbligo da parte dell’Autorità Garante e comunque delle altre Autorità preposte.

GARANTE DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA

Allegati:

AVVISO EMERGENZA UCRAINA

Informazioni-disponibilità-mediatori –

Informazioni disponibilita accoglienza

Avviso per la manifestazione di disponibilità da parte delle strutture ricettive per l’accoglienza della popolazione sfollata a seguito della crisi in Ucraina

La SMEA (Struttura di missione per il superamento delle emergenze) ha pubblicato un avviso pubblico (che potete scaricare qui sotto) per la manifestazione di disponibilità da parte delle strutture ricettive del territorio abruzzese per l’accoglienza della popolazione sfollata a seguito della crisi internazionale in Ucraina.

Allegati:

avviso-manifestazione-di-interesse-v2-1

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.